Tra 1870 e il 1920 l’Occidente assoggettò militarmente e politicamente l’intero pianeta, realizzando la prima globalizzazione dell’economia ma segnando nel contempo un’insanabile frattura tra Nord e Sud del mondo e ponendo le basi di uno «scontro di civiltà» che ha provocato i genocidi e i massacri del XX secolo. Grazie ad una sintesi efficace, che coniuga il fascino della narrazione con il rigore storiografico, il volume offre un’interpretazione aggiornata della competizione apertasi a cavallo tra due secoli, tra vecchie e nuove potenze per la conquista di colonie e per il controllo di zone d’influenza che finì per destabilizzare le relazioni internazionali e scatenare la prima guerra mondiale.

La sfida globale. Vecchie e nuove potenze dal colonialismo alla "grande guerra" (1870-1920)

BARONE, Giuseppe
2010

Abstract

Tra 1870 e il 1920 l’Occidente assoggettò militarmente e politicamente l’intero pianeta, realizzando la prima globalizzazione dell’economia ma segnando nel contempo un’insanabile frattura tra Nord e Sud del mondo e ponendo le basi di uno «scontro di civiltà» che ha provocato i genocidi e i massacri del XX secolo. Grazie ad una sintesi efficace, che coniuga il fascino della narrazione con il rigore storiografico, il volume offre un’interpretazione aggiornata della competizione apertasi a cavallo tra due secoli, tra vecchie e nuove potenze per la conquista di colonie e per il controllo di zone d’influenza che finì per destabilizzare le relazioni internazionali e scatenare la prima guerra mondiale.
978-88-7796-659-9
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/100496
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact