Oltre ai grandi e più noti contributi alla logica e alla storia della logica di pensatori come Tarski, Łukasiewicz, Leśniewski, la filosofia polacca contemporanea ha elaborato concezioni originali su questioni filosofiche generali e di filosofia della scienza. In particolare, si sono distinte due scuole, quella di Leopoli-Varsavia, sviluppatasi fra le due guerre, e quella più recente di Poznań. Elemento comune che caratterizza entrambe le scuole è una concezione della scienza antiempirista che valorizza il ruolo dell’astrazione e dei modelli nella costruzione delle teorie. Questo studio – che si propone in versione riveduta e corretta dopo la sua prima edizione del 1990 – ha fondamentalmente due scopi: colmare una lacuna nella storiografia filosofica italiana sulla filosofia polacca in generale nonché sulle due scuole prima menzionate e utilizzare gli strumenti analitici da esse forniti per contribuire al dibattito su alcuni di quei problemi – quali il realismo, la verità, il progresso scientifico – che sono stati al centro dell’attenzione dopo la crisi del positivismo logico e con lo sviluppo della filosofia della scienza post-positivista.

Realtà e astrazione. Scuola polacca ed epistemologia post-positivista

CONIGLIONE, Francesco
2010

Abstract

Oltre ai grandi e più noti contributi alla logica e alla storia della logica di pensatori come Tarski, Łukasiewicz, Leśniewski, la filosofia polacca contemporanea ha elaborato concezioni originali su questioni filosofiche generali e di filosofia della scienza. In particolare, si sono distinte due scuole, quella di Leopoli-Varsavia, sviluppatasi fra le due guerre, e quella più recente di Poznań. Elemento comune che caratterizza entrambe le scuole è una concezione della scienza antiempirista che valorizza il ruolo dell’astrazione e dei modelli nella costruzione delle teorie. Questo studio – che si propone in versione riveduta e corretta dopo la sua prima edizione del 1990 – ha fondamentalmente due scopi: colmare una lacuna nella storiografia filosofica italiana sulla filosofia polacca in generale nonché sulle due scuole prima menzionate e utilizzare gli strumenti analitici da esse forniti per contribuire al dibattito su alcuni di quei problemi – quali il realismo, la verità, il progresso scientifico – che sono stati al centro dell’attenzione dopo la crisi del positivismo logico e con lo sviluppo della filosofia della scienza post-positivista.
978-88-7796-801-2
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/101224
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact