The period from 1861 to 1887 representing Italy for the first time the Foundation and construction of the unitary State. It was preliminary and, in some cases, contemporary to the process, just as important, of nation-building. If we listed briefly the main processes and events between the two historical 1861-1887 terms we are now aware of the importance of this period: the defeat of the centrifugal tendencies (also by means of a veritable "civil war" against banditry in the South); monetary unification, administrative and customs between 1861 and 1865; the completion of the unification process "Physics" of the State (excluding the Trentino Alto Adige and Friuli Venezia Giulia, won after the first world war), with the acquisition of Venetia in 1866 and the capture of Rome and the Papal States in 1870; the first structural, infrastructural modernization, and of legislative production apparatus of the country; the budget in 1875; the electoral reforms that led to a first extension of the electoral body in 1882 and those concerning education, charitable, public works, justice, and the army.

Il periodo che va dal 1861 al 1887 rappresenta per l’Italia il momento di prima fondazione e di costruzione dello Stato unitario. Esso fu propedeutico e, in alcuni casi, contemporaneo, al processo, altrettanto importante, di costruzione della nazione.Se elenchiamo sinteticamente i principali processi e avvenimenti compresi tra i due termini cronologici 1861-1887 ci rendiamo subito conto dell’importanza di questo periodo: la sconfitta delle tendenze centrifughe (anche per mezzo di una vera e propria “guerra civile” contro il brigantaggio al Sud); l’unificazione monetaria, doganale e amministrativa tra il 1861 e il 1865; il completamento del processo di unificazione “fisica” dello Stato (escluso il Trentino Alto Adige e il Friuli Venezia Giulia, conquistati in seguito alla prima guerra mondiale), con l’acquisizione del Veneto nel 1866 e la conquista di Roma e dello Stato pontificio nel 1870; la prima modernizzazione strutturale, infrastrutturale, legislativa e dell’apparato produttivo del paese; il pareggio del bilancio nel 1875; la riforma elettorale che comportò un primo ampliamento del corpo elettorale nel 1882 e quelle riguardanti l’istruzione, le opere pie, i lavori pubblici, la giustizia e l’esercito.

Fare l'Italia. Destra e Sinistra (1861-1887)

POIDOMANI, GIANCARLO
2012

Abstract

Il periodo che va dal 1861 al 1887 rappresenta per l’Italia il momento di prima fondazione e di costruzione dello Stato unitario. Esso fu propedeutico e, in alcuni casi, contemporaneo, al processo, altrettanto importante, di costruzione della nazione.Se elenchiamo sinteticamente i principali processi e avvenimenti compresi tra i due termini cronologici 1861-1887 ci rendiamo subito conto dell’importanza di questo periodo: la sconfitta delle tendenze centrifughe (anche per mezzo di una vera e propria “guerra civile” contro il brigantaggio al Sud); l’unificazione monetaria, doganale e amministrativa tra il 1861 e il 1865; il completamento del processo di unificazione “fisica” dello Stato (escluso il Trentino Alto Adige e il Friuli Venezia Giulia, conquistati in seguito alla prima guerra mondiale), con l’acquisizione del Veneto nel 1866 e la conquista di Roma e dello Stato pontificio nel 1870; la prima modernizzazione strutturale, infrastrutturale, legislativa e dell’apparato produttivo del paese; il pareggio del bilancio nel 1875; la riforma elettorale che comportò un primo ampliamento del corpo elettorale nel 1882 e quelle riguardanti l’istruzione, le opere pie, i lavori pubblici, la giustizia e l’esercito.
978-88-7796-791-6
The period from 1861 to 1887 representing Italy for the first time the Foundation and construction of the unitary State. It was preliminary and, in some cases, contemporary to the process, just as important, of nation-building. If we listed briefly the main processes and events between the two historical 1861-1887 terms we are now aware of the importance of this period: the defeat of the centrifugal tendencies (also by means of a veritable "civil war" against banditry in the South); monetary unification, administrative and customs between 1861 and 1865; the completion of the unification process "Physics" of the State (excluding the Trentino Alto Adige and Friuli Venezia Giulia, won after the first world war), with the acquisition of Venetia in 1866 and the capture of Rome and the Papal States in 1870; the first structural, infrastructural modernization, and of legislative production apparatus of the country; the budget in 1875; the electoral reforms that led to a first extension of the electoral body in 1882 and those concerning education, charitable, public works, justice, and the army.
Unità d'Italia; State building; Nation building
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/102152
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact