Con la L.R. 25 del 2012 la Sicilia si è dotata di una normativa specifica sui Geositi che legittima la necessità di un censimento di tutte i siti di interesse geologico, con acquisizione di dati e approfondimenti scientifici, e demanda al successivo D.A. 87/12 del Catalogo Regionale dei Geositi l’individuazione delle modalità per l’istituzione del singolo Geosito. Il Catalogo è una banca dati del patrimonio geologico regionale ottenuto da dati provenienti da diversi censimenti, che sono stati confrontati ed omogeneizzati con quelli derivanti dai Piani paesaggistici provinciali per raggiungere un unico censimento regionale. Attualmente sono state censite oltre 2000 emergenze geologiche con vari gradi di completezza. A quattro anni dalla pubblicazione della legge, il Catalogo comprende: - 76 Geositi istituiti nelle Riserve Naturali di interesse geologico (D.A. 106/2015); - 9 Geositi istituiti singolarmente; - 10 Geositi in fase di decretazione; - 350 “Siti di riconosciuto interesse scientifico” da istituire; - circa 2000 “Siti di Attenzione” i cui requisiti di rarità e rappresentatività devono essere confermati da studi ed approfondimenti scientifici da parte della Commissione Tecno-Scientifica. Tra i Geositi ricadenti nella Sicilia orientale, e in particolare nei territori provinciali di Catania, Enna Siracusa e Ragusa, sono stati istituiti: n. 4 Geositi Mondiali - Lave brecciate a fluoro-edenite e fluoroflogopite di Monte Calvario - Biancavilla (CT) (D.A. 105/2015); - Sistema delle Salinelle del M. Etna: Area 1 Salinelle dei Cappuccini (D.A. 581/2015); Area 2 Salinelle del Fiume (D.A. 584/2015) - Paternò (CT); Area 3 Salinelle di San Biagio - Belpasso (CT) (D.A. 96/2016). n. 2 Geositi Nazionali - Collina Storica - Paternò (CT) (D.A. 582/2015); - Fonte Maimonide - Paternò (CT) (D.A. 585/2015). Sono in fase di decretazione e/o con istruttoria avviata: n. 3 Geositi Mondiali - Sill basaltico triassico di C.da Vignale - Leonforte (EN); - Sistema dei diatremi degli Iblei settentrionali: Diatrema di Costa Giardini - Sortino (SR), Diatrema di Valle Guffari - Buscemi (SR). n. 6 Geositi Nazionali - Sistema dei basalti colonnari dell’Etna: Basalti colonnari di Contrada Barrili sul Fiume Simeto - Bronte (CT); Basalti colonnari di Valle delle Muse - Adrano (CT) / Centuripe (EN); Basalti colonnari di Ponte Maccarone - Adrano (CT) / Centuripe (EN); Basalti colonnari delle Gole di Larderia nel F. Alcantara - Castiglione di Sicilia (CT) / Motta Camastra (ME); - Vulcaniti dell’Arcipelago dei Ciclopi e di Acitrezza - Acicastello (CT); - Vulcaniti della Rupe di Acicastello - Acicastello (CT). n. 3 Geositi Regionali - Scogliere a Rudiste e a Coralli della Sicilia SE: Affioramenti di Acqua Palomba - Pachino (SR); Affioramenti di Costa Pizzuta e dell’Isola di Capo Passero – Portopalo di Capo Passero (SR); - Miniera d’asfalto della Tabuna – Ragusa (RG). Questa nota è finalizzata alla valorizzazione del notevole patrimonio geologico, paesaggistico, naturalistico e archeologico della “Sicilia tutta”, per favorirne la tutela e la conservazione dei suoi “onirici” siti.

I Geositi della Sicilia sud-orientale e dell’area etnea: stato dell’arte.

CARBONE, Serafina
2016

Abstract

Con la L.R. 25 del 2012 la Sicilia si è dotata di una normativa specifica sui Geositi che legittima la necessità di un censimento di tutte i siti di interesse geologico, con acquisizione di dati e approfondimenti scientifici, e demanda al successivo D.A. 87/12 del Catalogo Regionale dei Geositi l’individuazione delle modalità per l’istituzione del singolo Geosito. Il Catalogo è una banca dati del patrimonio geologico regionale ottenuto da dati provenienti da diversi censimenti, che sono stati confrontati ed omogeneizzati con quelli derivanti dai Piani paesaggistici provinciali per raggiungere un unico censimento regionale. Attualmente sono state censite oltre 2000 emergenze geologiche con vari gradi di completezza. A quattro anni dalla pubblicazione della legge, il Catalogo comprende: - 76 Geositi istituiti nelle Riserve Naturali di interesse geologico (D.A. 106/2015); - 9 Geositi istituiti singolarmente; - 10 Geositi in fase di decretazione; - 350 “Siti di riconosciuto interesse scientifico” da istituire; - circa 2000 “Siti di Attenzione” i cui requisiti di rarità e rappresentatività devono essere confermati da studi ed approfondimenti scientifici da parte della Commissione Tecno-Scientifica. Tra i Geositi ricadenti nella Sicilia orientale, e in particolare nei territori provinciali di Catania, Enna Siracusa e Ragusa, sono stati istituiti: n. 4 Geositi Mondiali - Lave brecciate a fluoro-edenite e fluoroflogopite di Monte Calvario - Biancavilla (CT) (D.A. 105/2015); - Sistema delle Salinelle del M. Etna: Area 1 Salinelle dei Cappuccini (D.A. 581/2015); Area 2 Salinelle del Fiume (D.A. 584/2015) - Paternò (CT); Area 3 Salinelle di San Biagio - Belpasso (CT) (D.A. 96/2016). n. 2 Geositi Nazionali - Collina Storica - Paternò (CT) (D.A. 582/2015); - Fonte Maimonide - Paternò (CT) (D.A. 585/2015). Sono in fase di decretazione e/o con istruttoria avviata: n. 3 Geositi Mondiali - Sill basaltico triassico di C.da Vignale - Leonforte (EN); - Sistema dei diatremi degli Iblei settentrionali: Diatrema di Costa Giardini - Sortino (SR), Diatrema di Valle Guffari - Buscemi (SR). n. 6 Geositi Nazionali - Sistema dei basalti colonnari dell’Etna: Basalti colonnari di Contrada Barrili sul Fiume Simeto - Bronte (CT); Basalti colonnari di Valle delle Muse - Adrano (CT) / Centuripe (EN); Basalti colonnari di Ponte Maccarone - Adrano (CT) / Centuripe (EN); Basalti colonnari delle Gole di Larderia nel F. Alcantara - Castiglione di Sicilia (CT) / Motta Camastra (ME); - Vulcaniti dell’Arcipelago dei Ciclopi e di Acitrezza - Acicastello (CT); - Vulcaniti della Rupe di Acicastello - Acicastello (CT). n. 3 Geositi Regionali - Scogliere a Rudiste e a Coralli della Sicilia SE: Affioramenti di Acqua Palomba - Pachino (SR); Affioramenti di Costa Pizzuta e dell’Isola di Capo Passero – Portopalo di Capo Passero (SR); - Miniera d’asfalto della Tabuna – Ragusa (RG). Questa nota è finalizzata alla valorizzazione del notevole patrimonio geologico, paesaggistico, naturalistico e archeologico della “Sicilia tutta”, per favorirne la tutela e la conservazione dei suoi “onirici” siti.
Geositi .; Monte Etna; Sicilia orientale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/102880
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact