Dall’ultimo quarto dell’Ottocento, numerosi uomini e donne del Meridione d’Italia attraversano il Canale di Sicilia alla volta della Tunisia. Alla ricerca di pane e lavoro, trovano buone opportunità in un paese sulla via della modernizzazione, soprattutto dopo l’occupazione francese. Nel volume si ricostruisce il percorso di quanti investono nel settore agricolo, contribuendo in particolare allo sviluppo dell’attività viti-vinicola. Produttori di vino in terra musulmana, i coloni italiani intervengono nel processo di colonizzazione che, con l’obiettivo di “valorizzare” il territorio, ne scompone paradossalmente, e irrimediabilmente, gli equilibri. Insediati in villaggi, gli italiani preservano abitudini e lingua, ma maturano al contempo un forte legame alla terra. Le vigne coltivate con cura e le modeste fattorie esprimono proprio stabilità e radicamento. Le vicissitudini successive alla seconda guerra mondiale porranno tuttavia termine, talvolta bruscamente, a questa esperienza.

Migrando a sud. Coloni italiani in Tunisia (1881-1939)

MELFA, AGATA DANIELA
2008

Abstract

Dall’ultimo quarto dell’Ottocento, numerosi uomini e donne del Meridione d’Italia attraversano il Canale di Sicilia alla volta della Tunisia. Alla ricerca di pane e lavoro, trovano buone opportunità in un paese sulla via della modernizzazione, soprattutto dopo l’occupazione francese. Nel volume si ricostruisce il percorso di quanti investono nel settore agricolo, contribuendo in particolare allo sviluppo dell’attività viti-vinicola. Produttori di vino in terra musulmana, i coloni italiani intervengono nel processo di colonizzazione che, con l’obiettivo di “valorizzare” il territorio, ne scompone paradossalmente, e irrimediabilmente, gli equilibri. Insediati in villaggi, gli italiani preservano abitudini e lingua, ma maturano al contempo un forte legame alla terra. Le vigne coltivate con cura e le modeste fattorie esprimono proprio stabilità e radicamento. Le vicissitudini successive alla seconda guerra mondiale porranno tuttavia termine, talvolta bruscamente, a questa esperienza.
978-88-548-1683-1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/104124
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact