NELLA FASE IN CUI LA MANIFESTAZIONE DELL'ARCHITETTURA COINCIDE CON UNA RINNOVATA SUBALTERNITA' AL CAPITALE GLOBALE CHE LE CHIEDE DI FARSI STRUMENTO DELLA PROPRIA CELEBRAZIONE, L'ICONICITA' DELLA RISPOSTA RISULTA GALLEGGIARE IN UNA DIMENSIONE ESTRANEA AL VIVERE QUOTIDIANO DELL'"UOMO". CI SI INTERROGA QUINDI SULL'UTILITA' SOCIALE DELL'ARCHITETTURA, RINTRACCIANDO NELL'ATTEGGIAMENTO ETICO DI UNO DEI MAESTRI ITALIANI (FRANCO MARESCOTTI)ELEMENTI DI RIFONDAZIONE DELLA CULTURA E DELLA DISCIPLINA DEL PROGETTO.

A COSA SERVE L'ARCHITETTURA?

DATO, Zaira
2010-01-01

Abstract

NELLA FASE IN CUI LA MANIFESTAZIONE DELL'ARCHITETTURA COINCIDE CON UNA RINNOVATA SUBALTERNITA' AL CAPITALE GLOBALE CHE LE CHIEDE DI FARSI STRUMENTO DELLA PROPRIA CELEBRAZIONE, L'ICONICITA' DELLA RISPOSTA RISULTA GALLEGGIARE IN UNA DIMENSIONE ESTRANEA AL VIVERE QUOTIDIANO DELL'"UOMO". CI SI INTERROGA QUINDI SULL'UTILITA' SOCIALE DELL'ARCHITETTURA, RINTRACCIANDO NELL'ATTEGGIAMENTO ETICO DI UNO DEI MAESTRI ITALIANI (FRANCO MARESCOTTI)ELEMENTI DI RIFONDAZIONE DELLA CULTURA E DELLA DISCIPLINA DEL PROGETTO.
978-88-8016-964-2
Abitare lo spazio; Arte e creatività; Alloggio sociale; Città sociale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/104214
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact