Il libro si apre con un saggio introduttivo in cui l'autore discute la problematica persistenza dell'eredità letteraria siciliana (e in particolare di Sciascia, Bufalino e Consolo) sull'attuale produzione narrativa isolana, cogliendo segni significativi di continuità e discontinuità; poi vengono approfonditi, in tre ampi capitoli, alcuni aspetti importanti dell'attività letteraria di Sciascia, Bufalino e Consolo. Il libro si conclude con alcune pagine su altri aspetti, poco indagati, dell'opera di Sciascia.

Siciliani ultimi? Tre studi su Sciascia, Bufalino, Consolo. E oltre

TRAINA, Giuseppe
2014

Abstract

Il libro si apre con un saggio introduttivo in cui l'autore discute la problematica persistenza dell'eredità letteraria siciliana (e in particolare di Sciascia, Bufalino e Consolo) sull'attuale produzione narrativa isolana, cogliendo segni significativi di continuità e discontinuità; poi vengono approfonditi, in tre ampi capitoli, alcuni aspetti importanti dell'attività letteraria di Sciascia, Bufalino e Consolo. Il libro si conclude con alcune pagine su altri aspetti, poco indagati, dell'opera di Sciascia.
978-88-7000-639-1
Sicilia; Letteratura; Continuità/Discontinuità; Sciascia; Bufalino; Consolo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/104865
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact