What are the questions in respect of which sociology of health and medicine has gradually developed its object and its own distinct profile? Some of these are daily renewed around some events concerning the medical context. How are modeled, in fact, the treatment options? What socio-cultural complex factors direct the same disposition to resort to medical knowledge? What more or less consolidated expectations will cover, then, the clinical relationship? And how consider the impact of illness on interpersonal dynamics and roles ownership? Others questions, of course, are related to the thousand doubts arise around predictive-genomic medicine, to the new frontiers of behavioral genetics. While others take their cue from the paths of rationalization of medical practice that had the greatest impact on its current professional shape. In reference to a such complex scenario, the reconstruction of the coordinates of the theoretical and operational discipline introduced in this volume reveals itself in terms of a real challenge to be conducted with the awareness of how important the balance and the essentiality in the exposure of subjects can be; with the awareness of how decisive can be that the reasoning process is adequately supplied with references to the classical tradition, and to what is more relevant in the current debate arose around these aspects of social behavior.

Quali sono gli interrogativi rispetto ai quali gli oggetti della sociologia sanitaria e della medicina si sono via via costituiti? Alcuni tra questi si rinnovano quotidianamente intorno alle vicende riguardanti il contesto medico-sanitario. Come si modellano, infatti, le scelte terapeutiche? Quali complessi fattori di ordine socio-culturale orientano la stessa disposizione a far ricorso al sapere medico? Quali aspettative più o meno consolidate riguarderanno, poi, la relazione clinica? E come considerare le ripercussioni della patologia sulle dinamiche interpersonali e sulla titolarità dei ruoli? Altri, naturalmente, si correlano alle mille perplessità sorte intorno alla medicina genomico-predittiva, alle nuove frontiere della genetica comportamentale. Mentre altri ancora traggono spunto dai percorsi di razionalizzazione della pratica medica che hanno maggiormente inciso sulla sua attuale configurazione professionale. In riferimento ad uno scenario così complesso, la ricostruzione delle coordinate teoriche e operative di tale disciplina presente in tale volume si rivela nei termini di una vera e propria sfida da condurre con la consapevo¬lezza di quanto importanti siano l’equilibrio e l’essenzialità nell’esposizione dei temi, di quanto possa essere determinante che l’iter argomentativo sia adeguatamente corredato di riferimenti sia alla tradizione classica, sia al dibattito più attuale sorto intorno a tali aspetti del comportamento sociale.

Protagonisti e interpreti della sociologia sanitaria

VIGNERA, Roberto
2005

Abstract

Quali sono gli interrogativi rispetto ai quali gli oggetti della sociologia sanitaria e della medicina si sono via via costituiti? Alcuni tra questi si rinnovano quotidianamente intorno alle vicende riguardanti il contesto medico-sanitario. Come si modellano, infatti, le scelte terapeutiche? Quali complessi fattori di ordine socio-culturale orientano la stessa disposizione a far ricorso al sapere medico? Quali aspettative più o meno consolidate riguarderanno, poi, la relazione clinica? E come considerare le ripercussioni della patologia sulle dinamiche interpersonali e sulla titolarità dei ruoli? Altri, naturalmente, si correlano alle mille perplessità sorte intorno alla medicina genomico-predittiva, alle nuove frontiere della genetica comportamentale. Mentre altri ancora traggono spunto dai percorsi di razionalizzazione della pratica medica che hanno maggiormente inciso sulla sua attuale configurazione professionale. In riferimento ad uno scenario così complesso, la ricostruzione delle coordinate teoriche e operative di tale disciplina presente in tale volume si rivela nei termini di una vera e propria sfida da condurre con la consapevo¬lezza di quanto importanti siano l’equilibrio e l’essenzialità nell’esposizione dei temi, di quanto possa essere determinante che l’iter argomentativo sia adeguatamente corredato di riferimenti sia alla tradizione classica, sia al dibattito più attuale sorto intorno a tali aspetti del comportamento sociale.
9788846470010
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/105929
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact