Il volume raccoglie interventi (dei quali solo il primo risale al 1998) volti per la maggior parte (sei su dieci) alla costruzione di un profilo di Franco Fortini nella duplice figura di intellettale e poeta. Più che un ritratto "frontale" (con parziale esclusione del primo saggio) i contributi mirano a cogliere particolari significativi della elaborazione culturale e della attività poetica di Fortini, evitando la dimensione a tutto tondo, e perciò rigida, che nella vulgata caratterizza questa figura del Novecento italiano. Dunque innanzi tutto il tema della memoria e dell'eredità culturale (tratteggiato in un apposito saggio e nell'analisi di una poesia), assieme alla ricostruzione di un vasto intertesto, che punta alla Bibbia, a Goethe, a Baudelaire (qui speccificamente ripresi in due differenti saggi), intertesto dal quale i tratti dello scrittore risultano più sfaccettati e arricchiti. I rimanenti saggi riguardano altri protagonisti della letteratura del Novecento, anch'essi selezionati per lo più sul versante delle domande poste all'eredità culturale (Gadda, e in parte Vittorini) e dei conflitti interni alla modernità (Pagliarani, soprattutto), o ancora sul versante della poetica e delle idee sulla letteratura, attraverso un testo poetico esemplare (Zanzotto).

Eredità e conflitto. Fortini Gadda Pagliarani Vittorini Zanzotto

RAPPAZZO, Felice
2007

Abstract

Il volume raccoglie interventi (dei quali solo il primo risale al 1998) volti per la maggior parte (sei su dieci) alla costruzione di un profilo di Franco Fortini nella duplice figura di intellettale e poeta. Più che un ritratto "frontale" (con parziale esclusione del primo saggio) i contributi mirano a cogliere particolari significativi della elaborazione culturale e della attività poetica di Fortini, evitando la dimensione a tutto tondo, e perciò rigida, che nella vulgata caratterizza questa figura del Novecento italiano. Dunque innanzi tutto il tema della memoria e dell'eredità culturale (tratteggiato in un apposito saggio e nell'analisi di una poesia), assieme alla ricostruzione di un vasto intertesto, che punta alla Bibbia, a Goethe, a Baudelaire (qui speccificamente ripresi in due differenti saggi), intertesto dal quale i tratti dello scrittore risultano più sfaccettati e arricchiti. I rimanenti saggi riguardano altri protagonisti della letteratura del Novecento, anch'essi selezionati per lo più sul versante delle domande poste all'eredità culturale (Gadda, e in parte Vittorini) e dei conflitti interni alla modernità (Pagliarani, soprattutto), o ancora sul versante della poetica e delle idee sulla letteratura, attraverso un testo poetico esemplare (Zanzotto).
978-88-7462-151-4
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/106760
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact