With the name of Salinelle are named natural manifestations of emission of fluids, with formation also of mud volcanoes, which occur near the town of Paternò. Three sites are marked by these natural phenomena: the Salinelle of Capuchins or of the Stadium (Paternò), the Salinelle of the River (Paternò) and Salinelle of Vallone Salato or of San Biagio (Belpasso). These events are characterized by the emission of natural salty water, generally at room temperature, mud, gas and liquid hydrocarbons. The peculiarity of these sites lies in the fact that emissions fluid, unlike other similar sites, originated from the admixture of magmatic/hydrothermal gas, which makes up the bulk of the gas phase emitted, with crustal gas coming from hydrocarbon reservoirs. This produces unique landforms, with bland relief, linked to the emission of an abundant liquid component without the clay fraction (other mud volcanoes in Italy and around the world typically have emissions mainly enriched in mud or clay), also due to the condensation of high-enthalpy fluids of magmatic origin. For these reasons, the issue of fluids at the Salinelle is strongly bound up with the deep activity of Mt. Etna, with production of paroxysmal eruptions often spectacular and also with emission of thermalized waters, which makes the Salinelle interesting also for volcanological and geothermal studies. In addition, the emission of fluids is continuous, in contrast to what happens at other sites. Finally, to the interest given by the rarity of geological phenomenon and its extension, as well as to the geomorphological interest, one should add the fact that the site is an excellent example of pseudo-volcanic phenomena and produces very different and peculiar morphologies. These features make the Salinelle almost unique in the world panorama of mud volcanoes, because normally the gas that guides the ascent of mud and water in this type of natural events are composed almost entirely of methane and other hydrocarbons. This led to the recognition of the Salinelle among the Geosites of world interest.

Con il nome di Salinelle vengono chiamate delle manifestazioni naturali di emissione di fluidi, con formazione anche di vulcanetti di fango, che avvengono nei dintorni dell’abitato di Paternò. Tre sono i siti caratterizzati da questi fenomeni naturali: le Salinelle dei Cappuccini o dello Stadio (Paternò), le Salinelle del Fiume (Paternò) e le Salinelle del Vallone Salato o di San Biagio (Belpasso). Queste manifestazioni naturali sono caratterizzate dall’emissione di acqua salata, generalmente a temperatura ambiente, fango, gas ed idrocarburi liquidi. La peculiarità di questi siti risiede nel fatto che le emissioni fluide, differentemente da altri siti simili, sono originate dalla commistione tra gas magmatici/idrotermali, che costituiscono la maggior parte della fase gassosa emessa, e gas crostali provenienti da serbatoi di idrocarburi. Ciò produce morfologie uniche, a rilievo blando, legate all’emissione di una abbondante componente liquida priva della frazione argillosa (altri vulcani di fango in Italia e nel mondo hanno tipicamente emissioni prevalentemente fangoso-argillose), dovuta anche alla condensazione di fluidi ad alta entalpia di origine magmatica. Per tali motivi l’emissione di fluidi alle Salinelle è fortemente vincolata all’attività profonda dell’Etna, producendo eruzioni parossistiche spesso spettacolari e con emissione anche di acque termalizzate, il che rende le Salinelle interessanti anche per studi di tipo vulcanologico e geotermale. Inoltre, l’attività di emissione di fluidi è continua, a differenza di quanto accade presso altri siti. Infine, all’interesse dato dalla rarità del fenomeno geologico, alla sua estensione nonché all’interesse geomorfologico si aggiunge il fatto che il sito è esemplificativo dei fenomeni pseudovulcanici e produce morfologie estremamente varie e peculiari. Queste caratteristiche rendono le Salinelle quasi uniche nel panorama mondiale dei vulcani di fango, poiché normalmente i gas che guidano la risalita del fango e delle acque in questo tipo di manifestazioni naturali sono composti quasi interamente da metano e altri idrocarburi. Ciò ha portato al riconoscimento delle Salinelle tra i Geositi di interesse mondiale.

Il Geosito “Sistema delle Salinelle del Monte Etna” (Paternò e Belpasso – Sicilia orientale). - The “System of the Salinelle of Mt. Etna” Geosite (Paternò and Belpasso – eastern Sicily).

CARBONE, Serafina;
2015

Abstract

Con il nome di Salinelle vengono chiamate delle manifestazioni naturali di emissione di fluidi, con formazione anche di vulcanetti di fango, che avvengono nei dintorni dell’abitato di Paternò. Tre sono i siti caratterizzati da questi fenomeni naturali: le Salinelle dei Cappuccini o dello Stadio (Paternò), le Salinelle del Fiume (Paternò) e le Salinelle del Vallone Salato o di San Biagio (Belpasso). Queste manifestazioni naturali sono caratterizzate dall’emissione di acqua salata, generalmente a temperatura ambiente, fango, gas ed idrocarburi liquidi. La peculiarità di questi siti risiede nel fatto che le emissioni fluide, differentemente da altri siti simili, sono originate dalla commistione tra gas magmatici/idrotermali, che costituiscono la maggior parte della fase gassosa emessa, e gas crostali provenienti da serbatoi di idrocarburi. Ciò produce morfologie uniche, a rilievo blando, legate all’emissione di una abbondante componente liquida priva della frazione argillosa (altri vulcani di fango in Italia e nel mondo hanno tipicamente emissioni prevalentemente fangoso-argillose), dovuta anche alla condensazione di fluidi ad alta entalpia di origine magmatica. Per tali motivi l’emissione di fluidi alle Salinelle è fortemente vincolata all’attività profonda dell’Etna, producendo eruzioni parossistiche spesso spettacolari e con emissione anche di acque termalizzate, il che rende le Salinelle interessanti anche per studi di tipo vulcanologico e geotermale. Inoltre, l’attività di emissione di fluidi è continua, a differenza di quanto accade presso altri siti. Infine, all’interesse dato dalla rarità del fenomeno geologico, alla sua estensione nonché all’interesse geomorfologico si aggiunge il fatto che il sito è esemplificativo dei fenomeni pseudovulcanici e produce morfologie estremamente varie e peculiari. Queste caratteristiche rendono le Salinelle quasi uniche nel panorama mondiale dei vulcani di fango, poiché normalmente i gas che guidano la risalita del fango e delle acque in questo tipo di manifestazioni naturali sono composti quasi interamente da metano e altri idrocarburi. Ciò ha portato al riconoscimento delle Salinelle tra i Geositi di interesse mondiale.
With the name of Salinelle are named natural manifestations of emission of fluids, with formation also of mud volcanoes, which occur near the town of Paternò. Three sites are marked by these natural phenomena: the Salinelle of Capuchins or of the Stadium (Paternò), the Salinelle of the River (Paternò) and Salinelle of Vallone Salato or of San Biagio (Belpasso). These events are characterized by the emission of natural salty water, generally at room temperature, mud, gas and liquid hydrocarbons. The peculiarity of these sites lies in the fact that emissions fluid, unlike other similar sites, originated from the admixture of magmatic/hydrothermal gas, which makes up the bulk of the gas phase emitted, with crustal gas coming from hydrocarbon reservoirs. This produces unique landforms, with bland relief, linked to the emission of an abundant liquid component without the clay fraction (other mud volcanoes in Italy and around the world typically have emissions mainly enriched in mud or clay), also due to the condensation of high-enthalpy fluids of magmatic origin. For these reasons, the issue of fluids at the Salinelle is strongly bound up with the deep activity of Mt. Etna, with production of paroxysmal eruptions often spectacular and also with emission of thermalized waters, which makes the Salinelle interesting also for volcanological and geothermal studies. In addition, the emission of fluids is continuous, in contrast to what happens at other sites. Finally, to the interest given by the rarity of geological phenomenon and its extension, as well as to the geomorphological interest, one should add the fact that the site is an excellent example of pseudo-volcanic phenomena and produces very different and peculiar morphologies. These features make the Salinelle almost unique in the world panorama of mud volcanoes, because normally the gas that guides the ascent of mud and water in this type of natural events are composed almost entirely of methane and other hydrocarbons. This led to the recognition of the Salinelle among the Geosites of world interest.
Vulcani di fango; Monte Etna; gas magmatici
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/107128
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact