Un urbanista che si trova a fare il sindaco in una piccola città importante del centro della Sicilia (ndr Piazza Armerina, Provincia di Enna) condivide le sue riflessioni in un testo a metà tra il saggio e il racconto in cui emergono tutte le difficoltà nell'amministrare comunità spossate da decenni di declino e il peso della mala politica, ma anche l'entusiasmo e la passione di una esperienza che è la più bella e la più dura che un uomo pubblico possa vivere. Un'esperienza che ha una conclusione negativa, ma che è densa di esiti importanti che, in fondo, consentono di affermare che: "si puo fare". Invertire il piano inclinato del declino è possibile.

Si può fare. Riflessioni di un urbanista sindaco

NIGRELLI, Fausto Carmelo
2015

Abstract

Un urbanista che si trova a fare il sindaco in una piccola città importante del centro della Sicilia (ndr Piazza Armerina, Provincia di Enna) condivide le sue riflessioni in un testo a metà tra il saggio e il racconto in cui emergono tutte le difficoltà nell'amministrare comunità spossate da decenni di declino e il peso della mala politica, ma anche l'entusiasmo e la passione di una esperienza che è la più bella e la più dura che un uomo pubblico possa vivere. Un'esperienza che ha una conclusione negativa, ma che è densa di esiti importanti che, in fondo, consentono di affermare che: "si puo fare". Invertire il piano inclinato del declino è possibile.
978-88-92301-80-1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/107703
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact