Obiettivo: Studiare la relazione tra le abitudini alimentari, lo stile di vita, l’indice di massa corporea e la zona di residenza (urbana o rurale) di giovani adolescenti italiani. Metodi: L’indagine è stata condotta su 976 studenti che vivevano in aree urbane e 102 in aree rurali con età compresa tra i 12 e i 16 anni. Al fine di valutare le abitudini alimentari e lo stile di vita è stato utilizzato un questionario precedentemente validato e i dati ottenuti sono stati analizzati mediante regressione logistica uni- e multivariata. Risultati: È stato riscontrato un consumo significativamente maggiore, durante la prima colazione, di cereali, succhi di frutta, frutta e torte fatte in casa dagli studenti che vivono in aree rurali rispetto a quelli delle aree urbane, dove è risultato maggiore il consumo di merendine confezionate. Gli adolescenti che vivono in aree urbane mangiano più frequentemente fuori pasto (odds ratio [OR] 2,24, intervallo di confidenza 95% [IC]: 1,13-4,44), fuori casa (OR 2,03, 95% CI: 1,36-3,02) e trascorrono più tempo davanti alla tv o al computer (OR 1,6, 95% CI: 1,15 -2,23). Inoltre praticano meno attività fisica (OR 0.66, 95% CI: 0,46-0,94) rispetto agli adolescenti che vivono nelle aree rurali. Per quanto riguarda i valori di BMI questi sono risultati significativamente più bassi tra gli studenti residenti in aree rurali rispetto a quelli delle aree urbane. Conclusioni: I risultati di questo studio hanno mostrato differenze significative relative alle abitudini alimentari e allo stile di vita in relazione al luogo di residenza.

Aderenza alla dieta mediterranea e fattori di rischio cardiovascolare in Sicilia

MISTRETTA, Antonio
In corso di stampa

Abstract

Obiettivo: Studiare la relazione tra le abitudini alimentari, lo stile di vita, l’indice di massa corporea e la zona di residenza (urbana o rurale) di giovani adolescenti italiani. Metodi: L’indagine è stata condotta su 976 studenti che vivevano in aree urbane e 102 in aree rurali con età compresa tra i 12 e i 16 anni. Al fine di valutare le abitudini alimentari e lo stile di vita è stato utilizzato un questionario precedentemente validato e i dati ottenuti sono stati analizzati mediante regressione logistica uni- e multivariata. Risultati: È stato riscontrato un consumo significativamente maggiore, durante la prima colazione, di cereali, succhi di frutta, frutta e torte fatte in casa dagli studenti che vivono in aree rurali rispetto a quelli delle aree urbane, dove è risultato maggiore il consumo di merendine confezionate. Gli adolescenti che vivono in aree urbane mangiano più frequentemente fuori pasto (odds ratio [OR] 2,24, intervallo di confidenza 95% [IC]: 1,13-4,44), fuori casa (OR 2,03, 95% CI: 1,36-3,02) e trascorrono più tempo davanti alla tv o al computer (OR 1,6, 95% CI: 1,15 -2,23). Inoltre praticano meno attività fisica (OR 0.66, 95% CI: 0,46-0,94) rispetto agli adolescenti che vivono nelle aree rurali. Per quanto riguarda i valori di BMI questi sono risultati significativamente più bassi tra gli studenti residenti in aree rurali rispetto a quelli delle aree urbane. Conclusioni: I risultati di questo studio hanno mostrato differenze significative relative alle abitudini alimentari e allo stile di vita in relazione al luogo di residenza.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/109332
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact