RAZIONALE. Nella malattia renale cronica (MRC), i livelli di IL-6 sono marcatamente aumentati ma è ancora ignoto se l’IL-6 è causalmente implicata nell’alto rischio cardiovascolare (CV) di questi pazienti o sia un semplice marcatore di rischio. Poiché i geni vengono ereditati in maniera casuale (random), gli studi che utilizzano polimorfismi che regolano la sintesi di lL-6 permettono di controllare efficacemente (randomizzazione Mendeliana) il confondimento derivante da fattori ambientali che possono influenzare i livelli di IL-6. CASISTICA E METODI. In 755 pazienti con MRC (stadio 2-5), abbiamo analizzato sia il rapporto fra l’IL-6 e gli eventi CV pregressi che fra l’IL-6 e gli eventi CV incidenti registrati in uno studio di coorte (follow-up:31+10 mesi). Abbiamo utilizzato il polimorfismo funzionale (-174C/G) nel gene dell’IL-6 come variabile strumentale per testare la natura (causale/ non-causale) di questa associazione. RISULTATI. I pazienti omozigoti per l’allele di rischio G del polimorfismo -174C/G avevano livelli più alti di IL-6 rispetto ai pazienti CG e CC (P=0.04). Alti livelli di IL-6 si associavano agli eventi CV pregressi sia all’analisi univariata (P<0.001) che multivariata (P=0.01). Durante il follow-up, 117 pazienti avevano eventi CV incidenti e i pazienti con alti livelli di IL-6 avevano un rischio relativo (RR) di eventi CV che era del 67% più alto (P=0.01) rispetto ai rimanenti pazienti. Lo studio di randomizzazione mendeliana documentava un rapporto significativo ed indipendente sia fra il genotipo di rischio GG e gli eventi CV pregressi (OR:2.15, 95%CI: 1.15-4.0;P<0.02) che fra il genotipo GG e gli eventi incidenti (HR: 1.87, 95%CI: 1.02-3.44; P<0.04). CONCLUSIONI. Alte concentrazioni di IL-6 si associano agli eventi CV pregressi e predicono un alto rischio di eventi CV incidenti nella MRC. La stretta associazione fra il polimorfismo -174C/G che regola i livelli di IL-6 ed il rischio CV in questa popolazione indica che l’IL-6 ha un ruolo causale nel danno CV dei pazienti con MRC.

L’interleuchina-6 è implicata in maniera causale nell’alto rischio cardiovascolare della malattia renale cronica: uno studio di randomizzazione mendeliana

FATUZZO, Pasquale Mario;RAPISARDA, Francesco;
2014

Abstract

RAZIONALE. Nella malattia renale cronica (MRC), i livelli di IL-6 sono marcatamente aumentati ma è ancora ignoto se l’IL-6 è causalmente implicata nell’alto rischio cardiovascolare (CV) di questi pazienti o sia un semplice marcatore di rischio. Poiché i geni vengono ereditati in maniera casuale (random), gli studi che utilizzano polimorfismi che regolano la sintesi di lL-6 permettono di controllare efficacemente (randomizzazione Mendeliana) il confondimento derivante da fattori ambientali che possono influenzare i livelli di IL-6. CASISTICA E METODI. In 755 pazienti con MRC (stadio 2-5), abbiamo analizzato sia il rapporto fra l’IL-6 e gli eventi CV pregressi che fra l’IL-6 e gli eventi CV incidenti registrati in uno studio di coorte (follow-up:31+10 mesi). Abbiamo utilizzato il polimorfismo funzionale (-174C/G) nel gene dell’IL-6 come variabile strumentale per testare la natura (causale/ non-causale) di questa associazione. RISULTATI. I pazienti omozigoti per l’allele di rischio G del polimorfismo -174C/G avevano livelli più alti di IL-6 rispetto ai pazienti CG e CC (P=0.04). Alti livelli di IL-6 si associavano agli eventi CV pregressi sia all’analisi univariata (P<0.001) che multivariata (P=0.01). Durante il follow-up, 117 pazienti avevano eventi CV incidenti e i pazienti con alti livelli di IL-6 avevano un rischio relativo (RR) di eventi CV che era del 67% più alto (P=0.01) rispetto ai rimanenti pazienti. Lo studio di randomizzazione mendeliana documentava un rapporto significativo ed indipendente sia fra il genotipo di rischio GG e gli eventi CV pregressi (OR:2.15, 95%CI: 1.15-4.0;P<0.02) che fra il genotipo GG e gli eventi incidenti (HR: 1.87, 95%CI: 1.02-3.44; P<0.04). CONCLUSIONI. Alte concentrazioni di IL-6 si associano agli eventi CV pregressi e predicono un alto rischio di eventi CV incidenti nella MRC. La stretta associazione fra il polimorfismo -174C/G che regola i livelli di IL-6 ed il rischio CV in questa popolazione indica che l’IL-6 ha un ruolo causale nel danno CV dei pazienti con MRC.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/109984
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact