Il volume costituisce il catalogo della mostra “Chorographie Studium. Cesare Zipelli collezionista di cartografia siciliana” che dal 14 luglio al 20 ottobre 2007 ha esposto al Museo Archeologico di Gela 70 delle carte geografiche dedicate alla Sicilia, tutte realizzate fra il XVI ed il XX secolo, appartenenti alla raccolta del collezionista ragusano. La presentazione delle singole carte è stata curata da Daniela Martorana che si è occupata altresì dell’allestimento museale; Antonio Pioletti introduce il volume e Simona Laudani, nel saggio Per una cartografia storica della Sicilia, cura l’inquadramento storiografico del materiale in esposizione. Il saggio di Carminella Sipala Studium Choro-Graphiae: coordinate di una passione procede in una prospettiva semiotica, cercando di illuminare problematiche relative ai rapporti fra testo scritto ed artefatto visivo, ma anche di ricostruire le logiche dell’iconografia e dell’iconologia, i rapporti fra estensore, incisore e destinatario della carta, i meccanismi della trasmissione e della contaminazione fra diversi generi della produzione pittorica (la ritrattistica come l’araldica, la miniatura come pure l’arazzo o il fondale teatrale…). L’analisi della percezione dell’oggetto, dei diversi livelli di lettura, e delle successive modalità di fruizione permettono di tracciare una storia del valore della carta geografica attraverso il tempo.

Corographiae Studium: Cesare Zipelli collezionista di cartografia siciliana

SIPALA, Carminella
2007

Abstract

Il volume costituisce il catalogo della mostra “Chorographie Studium. Cesare Zipelli collezionista di cartografia siciliana” che dal 14 luglio al 20 ottobre 2007 ha esposto al Museo Archeologico di Gela 70 delle carte geografiche dedicate alla Sicilia, tutte realizzate fra il XVI ed il XX secolo, appartenenti alla raccolta del collezionista ragusano. La presentazione delle singole carte è stata curata da Daniela Martorana che si è occupata altresì dell’allestimento museale; Antonio Pioletti introduce il volume e Simona Laudani, nel saggio Per una cartografia storica della Sicilia, cura l’inquadramento storiografico del materiale in esposizione. Il saggio di Carminella Sipala Studium Choro-Graphiae: coordinate di una passione procede in una prospettiva semiotica, cercando di illuminare problematiche relative ai rapporti fra testo scritto ed artefatto visivo, ma anche di ricostruire le logiche dell’iconografia e dell’iconologia, i rapporti fra estensore, incisore e destinatario della carta, i meccanismi della trasmissione e della contaminazione fra diversi generi della produzione pittorica (la ritrattistica come l’araldica, la miniatura come pure l’arazzo o il fondale teatrale…). L’analisi della percezione dell’oggetto, dei diversi livelli di lettura, e delle successive modalità di fruizione permettono di tracciare una storia del valore della carta geografica attraverso il tempo.
978-88-88559-75-9
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/113641
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact