La ricerca è stata elaborata dal 2004 al 2008 nell’ambito della consulenza per la redazione del Piano Paesaggistico Provinciale, affidata dalla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali della Provincia di Catania al Dipartimento di Architettura e Urbanistica dell’Università di Catania. La ricerca, sotto il coordinamento scientifico di Giovanni Campo e Anna Maria Atripaldi, ha coinvolto un qualificato gruppo interdisciplinare, affiancato da dirigenti e funzionari della stessa Soprintendenza, di circa 30 persone tra ingegneri, architetti, naturalisti, agronomi e geologi e ha prodotto il quadro di conoscenze di base, finalizzato alla pianificazione, che ha alimentato le riflessioni, originali e inedite, riportate in questo volume. Fondamentale interdisciplinarietà in quanto il paesaggio è il risultato di un complesso di fenomeni non solamente di tipo naturale ma anche antropico e quindi di fattori fisici, biologici e delle attività umane che nel tempo hanno contribuito ai processi di costruzione dell’ambiente. Il volume si conclude con una sezione in prospettiva, relativa alla lettura interpretativa del paesaggio, in cui vengono tratteggiati i punti salienti dell’approccio progettuale finalizzato alla tutela.

LE FORME DEL PAESAGGIO dall'Etna agli Iblei

ATRIPALDI, Anna Maria;CALVAGNA, SIMONA
2010

Abstract

La ricerca è stata elaborata dal 2004 al 2008 nell’ambito della consulenza per la redazione del Piano Paesaggistico Provinciale, affidata dalla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali della Provincia di Catania al Dipartimento di Architettura e Urbanistica dell’Università di Catania. La ricerca, sotto il coordinamento scientifico di Giovanni Campo e Anna Maria Atripaldi, ha coinvolto un qualificato gruppo interdisciplinare, affiancato da dirigenti e funzionari della stessa Soprintendenza, di circa 30 persone tra ingegneri, architetti, naturalisti, agronomi e geologi e ha prodotto il quadro di conoscenze di base, finalizzato alla pianificazione, che ha alimentato le riflessioni, originali e inedite, riportate in questo volume. Fondamentale interdisciplinarietà in quanto il paesaggio è il risultato di un complesso di fenomeni non solamente di tipo naturale ma anche antropico e quindi di fattori fisici, biologici e delle attività umane che nel tempo hanno contribuito ai processi di costruzione dell’ambiente. Il volume si conclude con una sezione in prospettiva, relativa alla lettura interpretativa del paesaggio, in cui vengono tratteggiati i punti salienti dell’approccio progettuale finalizzato alla tutela.
978-88-96542-04-0
paesaggio, tutela, Catania
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/114792
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact