Pace democratica: pace dei giusti o dei sazi?