L'eccezionale "bis" del Presidente della Repubblica Napolitano