E’ ancora utile la determinazione del 2,5 esandione urinario per la tutela della salute dei calzaturieri?