La letteratura giovanile rappresenta, nella cultura contemporanea, un campo di studio e di ricerca interessante che invita a molte riflessioni e sul quale confluiscono linee di pensiero di studiosi, impegnati a riflettere sul significato educativo della narrativa rivolta ai giovani: ai libri ed alle letture per i bambini e per gli adolescenti. Che fine hanno fatto le storie tradizionali? Sono, forse, depositate nelle vecchie biblioteche, nelle soffitte delle case dei nonni? Costituiscono, ancora, esse parte del mondo incantato dei giovani di oggi? E se non sono queste le storie lette, vissute e immaginate dai nostri giovani, cosa leggono adesso? Quali sono, attualmente, i generi letterari di riferimento? Chi sono gli scrittori preferiti dai ragazzi? E ancora, cosa leggono le mamme, gli educatori, gli insegnanti ai bambini? I bambini e i ragazzi leggono libri? Leggono racconti, favole, fiabe, romanzi adatti alla loro età? Hanno ancora il desiderio di comprendere i segni scritti o forse vi sono altri oggetti culturali che li allontanano dalla lettura e che, quindi, indeboliscono in essi il “gusto” per la lettura? In sintesi: dove và la letteratura giovanile? Per rispondere a queste domande, per far luce, dunque, su alcuni aspetti relativi al tema della letteratura giovanile, il testo propone la raccolta di contributi elaborati ed esposti da alcuni studiosi in occasione di una giornata di studi sul tema della letteratura giovanile, organizzata a Noto (SR) correlativamente alla manifestazione Volalibro: iniziativa culturale organizzata appositamente per promuovere nei bambini e nei ragazzi il gusto e il piacere di leggere, di ascoltare e di narrare. Il testo si rivolge principalmente a: educatori e formatori, scolastici ed extrascolastici; studenti e ricercatori che intendono approfondire alcuni aspetti relativi alla letteratura giovanile; genitori che vogliono comprendere cosa proporre ai figli, sin dalla tenera età, per coltivare in essi il gusto e il piacere di leggere.

Libri e letture per bambini e adolescenti. Riflessioni e proposte pedagogico-didattiche

MUSCARA', CORRADO
2009-01-01

Abstract

La letteratura giovanile rappresenta, nella cultura contemporanea, un campo di studio e di ricerca interessante che invita a molte riflessioni e sul quale confluiscono linee di pensiero di studiosi, impegnati a riflettere sul significato educativo della narrativa rivolta ai giovani: ai libri ed alle letture per i bambini e per gli adolescenti. Che fine hanno fatto le storie tradizionali? Sono, forse, depositate nelle vecchie biblioteche, nelle soffitte delle case dei nonni? Costituiscono, ancora, esse parte del mondo incantato dei giovani di oggi? E se non sono queste le storie lette, vissute e immaginate dai nostri giovani, cosa leggono adesso? Quali sono, attualmente, i generi letterari di riferimento? Chi sono gli scrittori preferiti dai ragazzi? E ancora, cosa leggono le mamme, gli educatori, gli insegnanti ai bambini? I bambini e i ragazzi leggono libri? Leggono racconti, favole, fiabe, romanzi adatti alla loro età? Hanno ancora il desiderio di comprendere i segni scritti o forse vi sono altri oggetti culturali che li allontanano dalla lettura e che, quindi, indeboliscono in essi il “gusto” per la lettura? In sintesi: dove và la letteratura giovanile? Per rispondere a queste domande, per far luce, dunque, su alcuni aspetti relativi al tema della letteratura giovanile, il testo propone la raccolta di contributi elaborati ed esposti da alcuni studiosi in occasione di una giornata di studi sul tema della letteratura giovanile, organizzata a Noto (SR) correlativamente alla manifestazione Volalibro: iniziativa culturale organizzata appositamente per promuovere nei bambini e nei ragazzi il gusto e il piacere di leggere, di ascoltare e di narrare. Il testo si rivolge principalmente a: educatori e formatori, scolastici ed extrascolastici; studenti e ricercatori che intendono approfondire alcuni aspetti relativi alla letteratura giovanile; genitori che vogliono comprendere cosa proporre ai figli, sin dalla tenera età, per coltivare in essi il gusto e il piacere di leggere.
978-88-8232-754-5
libri; letture; bambini; adolescenti; educazione
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/250439
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact