Giovanni Occhipinti: dialogo con l'Altro