«Ermanno Raeli» nell'edizione del 1923 con quattro novelle tratte da «Gli amori» (1898)