Regine aragonesi e Catania nel Trecento