Il saggio ricostruisce la vicenda intellettuale del modello culturale libertino a partire da Machiavelli, Shakespeare e Montaigne. L’opera e il mito, il pensiero e il personaggio di Machiavelli sono gli “attivatori” di un’indagine sulla trasgressiva figura del libertino e con essa del nuovo soggetto aperto e molteplice, scisso e diffratto della modernità: dal Segretario fiorentino a Shakespeare, da Montaigne a Molière, (ma anche dentro l’otto-novecento e fino alle porte del nuovo millennio), il modello culturale del libertino ha avuto e ha un ruolo centrale nell’immaginario culturale occidentale. Esso è dunque pervicacemente presente, talora anche sottotraccia, nella coscienza del nostro tempo, oggetto costante di una stigmatizzazione e di una propaganda avversa che contribuiscono a costruire la sua aura di sfuggente negatività. Il libertino è dunque sempre, quasi per definizione, “in fuga”, tanto dalla condanna delle morali dominanti quanto dai bisogni classificatori di chi vorrebbe trarne una categoria univoca e rassicurante.

Il libertino in fuga. Machiavelli e la genealogia di un modello culturale

Scuderi Attilio
2018

Abstract

Il saggio ricostruisce la vicenda intellettuale del modello culturale libertino a partire da Machiavelli, Shakespeare e Montaigne. L’opera e il mito, il pensiero e il personaggio di Machiavelli sono gli “attivatori” di un’indagine sulla trasgressiva figura del libertino e con essa del nuovo soggetto aperto e molteplice, scisso e diffratto della modernità: dal Segretario fiorentino a Shakespeare, da Montaigne a Molière, (ma anche dentro l’otto-novecento e fino alle porte del nuovo millennio), il modello culturale del libertino ha avuto e ha un ruolo centrale nell’immaginario culturale occidentale. Esso è dunque pervicacemente presente, talora anche sottotraccia, nella coscienza del nostro tempo, oggetto costante di una stigmatizzazione e di una propaganda avversa che contribuiscono a costruire la sua aura di sfuggente negatività. Il libertino è dunque sempre, quasi per definizione, “in fuga”, tanto dalla condanna delle morali dominanti quanto dai bisogni classificatori di chi vorrebbe trarne una categoria univoca e rassicurante.
9788868438678
Libertino, Machiavelli, Shakespeare, Montaigne, Molière, Don Juan, Soggetto moderno
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/358531
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact