La rappresentazione femminile della divinità: su una canzone di Isabella Morra