La fiction televisiva, che diverge dai prodotti cinematografici per caratteristiche relative alla produzione, all’adattamento/doppiaggio e alla fruizione, rappresenta un contesto ideale per studiare le dinamiche di riuso comunicativo. Attraverso l’analisi di un corpus di serie televisive italiane e di serie doppiate appartenenti al genere del medical drama si cerca di valutare se i prodotti stranieri presentino un modello di lingua semplificato, come era stato ipotizzato durante il convegno della SLI del 1991, o se piuttosto esercitino un’interferenza “positiva” sull’italiano contemporaneo, generando una spinta di rinforzo su elementi sintattici e testuali comunque presenti nel nostro sistema. Per confrontare le varietà linguistiche presenti in testi autoctoni e testi doppiati, si prende in esame la diversa frequenza dei tratti dell’italiano neostandard: elementi morfosintattici relativi ai sistemi pronominali, verbali e ai costrutti marcati di messa in rilievo come frasi scisse e topicalizzate.

La norma e il neostandard nelle serie televisive italiane e in quelle doppiate. Un unico modello linguistico o un doppiato “conciso”?

Daria Motta
2019

Abstract

La fiction televisiva, che diverge dai prodotti cinematografici per caratteristiche relative alla produzione, all’adattamento/doppiaggio e alla fruizione, rappresenta un contesto ideale per studiare le dinamiche di riuso comunicativo. Attraverso l’analisi di un corpus di serie televisive italiane e di serie doppiate appartenenti al genere del medical drama si cerca di valutare se i prodotti stranieri presentino un modello di lingua semplificato, come era stato ipotizzato durante il convegno della SLI del 1991, o se piuttosto esercitino un’interferenza “positiva” sull’italiano contemporaneo, generando una spinta di rinforzo su elementi sintattici e testuali comunque presenti nel nostro sistema. Per confrontare le varietà linguistiche presenti in testi autoctoni e testi doppiati, si prende in esame la diversa frequenza dei tratti dell’italiano neostandard: elementi morfosintattici relativi ai sistemi pronominali, verbali e ai costrutti marcati di messa in rilievo come frasi scisse e topicalizzate.
978-88-97657-33-0
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/370646
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact