Il contributo è frutto di un Convegno internazionale sulla figura di Francesco Crispi e analizza l'apprendistato del politico riberese, la sua iniziale "militanza" nelle strutture amministrative borboniche e il successivo passaggio all'opposizione rivoluzionaria: la vicenda di Crispi diviene così funzionale alla ricostruzione delle vicende dei democratici italiani fra Restaurazione e Unificazione.

Dalla voice all'exit. Crispi e la torsione rivoluzionaria (1818-1848)

Granata Sebastiano Angelo Alessandro
2019

Abstract

Il contributo è frutto di un Convegno internazionale sulla figura di Francesco Crispi e analizza l'apprendistato del politico riberese, la sua iniziale "militanza" nelle strutture amministrative borboniche e il successivo passaggio all'opposizione rivoluzionaria: la vicenda di Crispi diviene così funzionale alla ricostruzione delle vicende dei democratici italiani fra Restaurazione e Unificazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/371465
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact