Le città sono l’esito del susseguirsi di trame che, nel tempo, si sovrappongono mettendo sovente in evidenza contraddizioni, lacune e discontinuità del palinsesto urbano. Il conflitto di autonomie di logica, contesto d’uso e forma, di passati e presenti differenti, manifestano il bisogno di trovare una risoluzione capace di innescare una nuova vitalità urbana e una nuova riconoscibilità di senso e struttura. La reinterpretazione contemporanea delle tracce archeologiche trova nel progetto di architettura il luogo in cui interrogarsi su ciò che tali preesistenze hanno ancora oggi in potenza: le capacità di riemergere, nel contemporaneo, come inediti elementi primari.

L’archeologia, futuro della città contemporanea. Un’esperienza didattica (S1,7 Il Patrimonio come proiezione)

Fabrizio Foti
2019

Abstract

Le città sono l’esito del susseguirsi di trame che, nel tempo, si sovrappongono mettendo sovente in evidenza contraddizioni, lacune e discontinuità del palinsesto urbano. Il conflitto di autonomie di logica, contesto d’uso e forma, di passati e presenti differenti, manifestano il bisogno di trovare una risoluzione capace di innescare una nuova vitalità urbana e una nuova riconoscibilità di senso e struttura. La reinterpretazione contemporanea delle tracce archeologiche trova nel progetto di architettura il luogo in cui interrogarsi su ciò che tali preesistenze hanno ancora oggi in potenza: le capacità di riemergere, nel contemporaneo, come inediti elementi primari.
9788890905483
città, architettura, territorio, paesaggio, archeologia, patrimonio, ricomposizione
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/371860
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact