Il contributo illustra l’utilizzo di tecnologie innovative per l’indagine della complessità delle architetture ad impianto centrale degli edifici religiosi barocchi, attraverso lo studio di un’architettura minore, la chiesa di Santa Venera in Acireale (CT). La complessa geometria e la spazialità di questa architettura necessita l'utilizzo di una metodologia di indagine che si avvale delle tecnologie integrate per il rilievo e la modellazione 3D – laser scanning e Structure from Motion - al fine di approfondire la lettura della spazialità architettonica e la geometria sottesa.

La chiesa di Santa Venera ad Acireale (CT) tra tradizione ed innovazione: tecnologie integrate per il rilievo di architetture a pianta centrale.

Galizia Mariateresa
;
D'Agostino Graziana
2017-01-01

Abstract

Il contributo illustra l’utilizzo di tecnologie innovative per l’indagine della complessità delle architetture ad impianto centrale degli edifici religiosi barocchi, attraverso lo studio di un’architettura minore, la chiesa di Santa Venera in Acireale (CT). La complessa geometria e la spazialità di questa architettura necessita l'utilizzo di una metodologia di indagine che si avvale delle tecnologie integrate per il rilievo e la modellazione 3D – laser scanning e Structure from Motion - al fine di approfondire la lettura della spazialità architettonica e la geometria sottesa.
9788849235074
architettura barocca, Laser Scanner, Structure From Motion
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/486430
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact