Il caso Cambridge Analytica ha evidenziato come la profilazione e l’acquisizione dei dati sia in grado di influire su alcune dinamiche sociali, tra cui le elezioni politiche e le preferenze degli individui. In tale contesto risulta utile approfondire l’argomento, il quale ha implicazioni sia su temi prettamente commerciali e tecnologici, ma anche su importanti temi socio politici. Il Russia gate ha avuto un ruolo essenziale nella campagna politica elettorale che ha visto come protagonista Donald Trump nelle elezioni del 2016. In termini prettamente mediatici il Russia gate si ha evidenziato come una corretta profilazione degli utenti nei social network ha consentito di veicolare notizie ed informazioni, al fine di favorire il partito repubblicano durante i mesi precedenti alle elezioni. La consultazione elettorale che ha sancito Brexit non è stata immune alle tecniche di profilazione, benché, secondo un rapporto[1] dell'Information Commissioner's Office (ICO) sulla potenziale influenza sul “leave” Britannico di Cambridge Analytica, della società madre SCL e del Global Science Research (che hanno ottenuto i dati degli utenti di Facebook e dei loro amici tramite un'app di quiz) venga riferito: “apparentemente sembra che gli attori in gioco abbiano aver preso in considerazione l'idea di prendere di mira (profilare) gli elettori britannici, ma hanno abbandonato l'idea”. Inoltre, in merito scrive il Commissario Europeo per le informazioni (ICO) Elizabeth Denham[2]: “dalla mia revisione dei materiali recuperati dall'indagine non ho trovato ulteriori prove per modificare la mia precedente opinione secondo cui SCL/CA non erano coinvolti nella campagna referendaria dell'UE nel Regno Unito - al di là di alcune indagini iniziali fatte da SCL/CA in relazione ai dati dell'UKIP nelle prime fasi del processo referendario”. Il ruolo ed il grado di influenza che organizzazioni simili a CA possono assumere sono notevoli, soprattutto se esse saranno in grado di veicolare le corrette informazioni alle giuste persone, al fine di attuare un cambio di paradigma politico nel breve-lungo termine, premettendo che vi è necessità di un'ampia organizzazione, fondi, e dati per organizzare correttamente sia il messaggio che le persone a cui è destinato. Se l’azione è condotta da un’organizzazione, o per meglio dire un attore estero, in relazione a campagne elettorali di un determinato Stato, allo scopo di influire (più o meno) sul risultato elettorale come è stato nel caso dell’IRA (Internet research agency – ndr Agenzia Russa con sede a San Pietroburgo impegnata in servizi di propaganda online) durante le presidenziali americane, ciò rientra nell’ambito della sicurezza nazionale, in quanto vi è il concreto rischio che venga falsata la competizione democratica delle elezioni, andando a minare nel profondo i processi democratici basati sul principio di auto determinazioni delle scelte politiche degli elettori. All’orizzonte si potrebbe delineare una sottile, ma in determinati casi determinate, perdita di sovranità. 

Profilazione Sociale e Sicurezza Nazionale

Andrea Russo
2021-01-01

Abstract

Il caso Cambridge Analytica ha evidenziato come la profilazione e l’acquisizione dei dati sia in grado di influire su alcune dinamiche sociali, tra cui le elezioni politiche e le preferenze degli individui. In tale contesto risulta utile approfondire l’argomento, il quale ha implicazioni sia su temi prettamente commerciali e tecnologici, ma anche su importanti temi socio politici. Il Russia gate ha avuto un ruolo essenziale nella campagna politica elettorale che ha visto come protagonista Donald Trump nelle elezioni del 2016. In termini prettamente mediatici il Russia gate si ha evidenziato come una corretta profilazione degli utenti nei social network ha consentito di veicolare notizie ed informazioni, al fine di favorire il partito repubblicano durante i mesi precedenti alle elezioni. La consultazione elettorale che ha sancito Brexit non è stata immune alle tecniche di profilazione, benché, secondo un rapporto[1] dell'Information Commissioner's Office (ICO) sulla potenziale influenza sul “leave” Britannico di Cambridge Analytica, della società madre SCL e del Global Science Research (che hanno ottenuto i dati degli utenti di Facebook e dei loro amici tramite un'app di quiz) venga riferito: “apparentemente sembra che gli attori in gioco abbiano aver preso in considerazione l'idea di prendere di mira (profilare) gli elettori britannici, ma hanno abbandonato l'idea”. Inoltre, in merito scrive il Commissario Europeo per le informazioni (ICO) Elizabeth Denham[2]: “dalla mia revisione dei materiali recuperati dall'indagine non ho trovato ulteriori prove per modificare la mia precedente opinione secondo cui SCL/CA non erano coinvolti nella campagna referendaria dell'UE nel Regno Unito - al di là di alcune indagini iniziali fatte da SCL/CA in relazione ai dati dell'UKIP nelle prime fasi del processo referendario”. Il ruolo ed il grado di influenza che organizzazioni simili a CA possono assumere sono notevoli, soprattutto se esse saranno in grado di veicolare le corrette informazioni alle giuste persone, al fine di attuare un cambio di paradigma politico nel breve-lungo termine, premettendo che vi è necessità di un'ampia organizzazione, fondi, e dati per organizzare correttamente sia il messaggio che le persone a cui è destinato. Se l’azione è condotta da un’organizzazione, o per meglio dire un attore estero, in relazione a campagne elettorali di un determinato Stato, allo scopo di influire (più o meno) sul risultato elettorale come è stato nel caso dell’IRA (Internet research agency – ndr Agenzia Russa con sede a San Pietroburgo impegnata in servizi di propaganda online) durante le presidenziali americane, ciò rientra nell’ambito della sicurezza nazionale, in quanto vi è il concreto rischio che venga falsata la competizione democratica delle elezioni, andando a minare nel profondo i processi democratici basati sul principio di auto determinazioni delle scelte politiche degli elettori. All’orizzonte si potrebbe delineare una sottile, ma in determinati casi determinate, perdita di sovranità. 
979-12-80111-19-7
Profilazione, Sicurezza Nazionale, Intelligence, Micro-targeting, Profiling, Social Networks
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/542644
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact