Le ricerche condotte nell’area di Valcorrente di Belpasso tra il 2012 e il 2015 hannoportato alla scoperta di un grande insediamento che visse tra la fine del neolitico e l’antica età del Bronzo. In questo contributo presenteremo le fasi della fine dell’età del Rame e quelle del Bronzo Antico 1 e 2. Mentre durante la fase della fine dell’età del Rame l’insediamento è caratterizzato da capanne circolari poste le une vicino alle altre, le due fasi più recenti sono caratterizzate dalla presenza di strutture architettoniche particolarmente rilevanti presenti in tutti e tre i saggi da noi aperti. Si tratta di recinti a pianta irregolarmente circolare, conservati solo in parte, all’interno dei quali dovevano svolgersi attività legate soprattutto alla preparazione e al consumo di cibo, insieme ad attività di tipo artigianale, come la lavorazione della pietra, la filatura, la fabbricazione delle ceramiche. Durante questa fase è probabile che le abitazioni si trovassero in un’altra zona dell’insediamento. Dall’analisi delle ceramiche emerge un dato particolarmente interessante: i cambiamenti nello stile e nella tipologia si colgono soprattutto al passaggio tra le fasi antica e recente del Bronzo Antico, mentre tra la fine dell’età del rame e l’inizio di quella del Bronzo Anticosi nota una sostanziale continuit

La sequenza delle fasi ceramiche del sito di Valcorrente di Belpasso (Catania)

Simona V. Todaro;Orazio Palio;
2021-01-01

Abstract

Le ricerche condotte nell’area di Valcorrente di Belpasso tra il 2012 e il 2015 hannoportato alla scoperta di un grande insediamento che visse tra la fine del neolitico e l’antica età del Bronzo. In questo contributo presenteremo le fasi della fine dell’età del Rame e quelle del Bronzo Antico 1 e 2. Mentre durante la fase della fine dell’età del Rame l’insediamento è caratterizzato da capanne circolari poste le une vicino alle altre, le due fasi più recenti sono caratterizzate dalla presenza di strutture architettoniche particolarmente rilevanti presenti in tutti e tre i saggi da noi aperti. Si tratta di recinti a pianta irregolarmente circolare, conservati solo in parte, all’interno dei quali dovevano svolgersi attività legate soprattutto alla preparazione e al consumo di cibo, insieme ad attività di tipo artigianale, come la lavorazione della pietra, la filatura, la fabbricazione delle ceramiche. Durante questa fase è probabile che le abitazioni si trovassero in un’altra zona dell’insediamento. Dall’analisi delle ceramiche emerge un dato particolarmente interessante: i cambiamenti nello stile e nella tipologia si colgono soprattutto al passaggio tra le fasi antica e recente del Bronzo Antico, mentre tra la fine dell’età del rame e l’inizio di quella del Bronzo Anticosi nota una sostanziale continuit
978-88-5491-310-3
Research conducted in the Valcorrente area of Belpasso between 2012 and 2015 led to the discovery of a large settlement that lived between the end of the Neolithic and the Early Bronze Age. In this contribution, we will present the late Copper Age and Early Bronze Age phases 1 and 2 of the settlement. While during the Final Copper Age phase the settlement is characterised by closely packed circular huts, the two most recent Early Bronze Age phases are characterised by the presence of particularly relevant architectural structures present in all three trenches. These are irregularly circular enclosures, only partially preserved, within which activities related mainly to thepreparation and consumption of food must have taken place, along with craft activities, such as stone-working, spinning, and the manufacture of pottery. During this phase, it is likely that the dwellings were located in another area of the settlement. A particularly interesting finding emerges from the analysis of the ceramics: changes in style and type are most noticeable at the transition between the first and the second Early Bronze Age phases, while between the end of the Copper Age and the beginning of the Early Bronze Age, substantial continuity in pottery production is noted.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/542841
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact