L’esigenza di qualificare in maniera più puntuale l’elemento soggettivo del reato e l’animus nocendi ha spinto gli interpreti a riconsiderare i criteri di imputabilità dei delicta sulla base del grado di intenzionalità. La complessità dell’argomento coinvolge la scientia juris in un lungo processo di risoluzione di problemi. In questo contesto uno degli aspetti più controversi su cui i giuristi si sono confrontati certamente riguarda l’inquadramento della volontarietà e del grado di colpevolezza dell’agente mosso da qualibet causa alla commissione di un crimine. Il comportamento delittuoso spinto da cause non può essere valutato e giudicato come l’azione volontariamente e dolosamente commessa : la causa che ha determinato la commissione del delictum ha influito sulla volontarietà e di conseguenza modifica la sfera di responsbiltà del reo.

L’omicidio iusta causa commissum nell’età del diritto comune

R. Sorice
2022-01-01

Abstract

L’esigenza di qualificare in maniera più puntuale l’elemento soggettivo del reato e l’animus nocendi ha spinto gli interpreti a riconsiderare i criteri di imputabilità dei delicta sulla base del grado di intenzionalità. La complessità dell’argomento coinvolge la scientia juris in un lungo processo di risoluzione di problemi. In questo contesto uno degli aspetti più controversi su cui i giuristi si sono confrontati certamente riguarda l’inquadramento della volontarietà e del grado di colpevolezza dell’agente mosso da qualibet causa alla commissione di un crimine. Il comportamento delittuoso spinto da cause non può essere valutato e giudicato come l’azione volontariamente e dolosamente commessa : la causa che ha determinato la commissione del delictum ha influito sulla volontarietà e di conseguenza modifica la sfera di responsbiltà del reo.
The need to qualify the subjective element of the crime and the animus nocendi in a more precise manner prompted the interpreters to reconsider the criteria of imputability of the delicta on the basis of the degree of intentionality. The complexity of the subject involves scientia juris in a long process of problem solving. In this context one of the most controversial aspects on which the jurists are compared certainly concerns the classification of voluntariness and the degree of guilt of the agent moved by qualibet cause to commit a crime. Criminal behavior prompted by causes cannot be evaluated and judged as the action willfully and maliciously committed: the cause that determined the commission of the crime influenced the voluntariness e consequently modifies the sphere of responsibility of the offender.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/543641
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact