Il volume approfondisce il concetto di scholé, che in greco vuol dire “ozio, tempo libero”, ma non inoperosità: è la condizione di libertà dagli impegni lavorativi che consente di esercitare l'intelletto per il piacere di farlo e di applicarlo allo studio, alla letteratura, alla speculazione filosofica. Non è un caso, infatti, che le prime vere “scuole”, intese come istituzioni destinate alla formazione basata su un progetto culturale e educativo organico, siano state proprio quelle dei filosofi: l'Accademia di Platone e il Liceo di Aristotele.

La scuola - σχολή

R. L. Cardullo
2022-01-01

Abstract

Il volume approfondisce il concetto di scholé, che in greco vuol dire “ozio, tempo libero”, ma non inoperosità: è la condizione di libertà dagli impegni lavorativi che consente di esercitare l'intelletto per il piacere di farlo e di applicarlo allo studio, alla letteratura, alla speculazione filosofica. Non è un caso, infatti, che le prime vere “scuole”, intese come istituzioni destinate alla formazione basata su un progetto culturale e educativo organico, siano state proprio quelle dei filosofi: l'Accademia di Platone e il Liceo di Aristotele.
182456920
Scuola, σχολή, civiltà greca antica, paideia, filosofia
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/545150
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact