Il saggio traccia un bilancio critico degli studi sulla pittura rupestre della Sicilia, facendo particolare riferimento ai mutamenti di prospettiva, alle tendenze interpretative e agli approcci metodologici emersi negli ultimi cinquant'anni. Al riesame dei contributi più significativi e del loro apporto segue una riflessione sugli attuali orientamenti della ricerca, nonché sulle potenzialità offerte dall’interazione interdisciplinare e dall’applicazione delle tecnologie digitali.

Per un bilancio degli studi sulla pittura rupestre medievale della Sicilia: percorsi storiografici, approcci metodologici e nuove prospettive di ricerca

Giulia Arcidiacono
2022-01-01

Abstract

Il saggio traccia un bilancio critico degli studi sulla pittura rupestre della Sicilia, facendo particolare riferimento ai mutamenti di prospettiva, alle tendenze interpretative e agli approcci metodologici emersi negli ultimi cinquant'anni. Al riesame dei contributi più significativi e del loro apporto segue una riflessione sugli attuali orientamenti della ricerca, nonché sulle potenzialità offerte dall’interazione interdisciplinare e dall’applicazione delle tecnologie digitali.
978-88-6809-372-3
Medioevo, Sicilia, Pittura bizantina, Chiese rupestri, Storiografia
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/545234
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact