tra il Neolitico e l’età del Bronzo ricorre, in numerosi siti del Mediterraneo, l’uso di oggetti di varie forme (circola- re, semicircolare, triangolare, quadrata) ricavati da frammenti di pareti di vasi. Interpretati in vario modo (pedine da gioco, strumenti di computo, token collegati ad attività economiche o redistributive), colpisce la loro ampia distribuzione geografica e cronologica. Nel sito di Valcorrente di Belpasso, la presenza di questa particolare classe di oggetti è attestata nelle diverse fasi di frequentazione dell’insediamento, dalla fine dell’età del Rame all’antica età del Bronzo, e sembra collegata alle attività produttive che si svolgevano nel villaggio.

Ritagli ceramici dell’età del Bronzo da Valcorrente di Belpasso (CT)

Simona V. Todaro
;
Orazio Palio;
2023-01-01

Abstract

tra il Neolitico e l’età del Bronzo ricorre, in numerosi siti del Mediterraneo, l’uso di oggetti di varie forme (circola- re, semicircolare, triangolare, quadrata) ricavati da frammenti di pareti di vasi. Interpretati in vario modo (pedine da gioco, strumenti di computo, token collegati ad attività economiche o redistributive), colpisce la loro ampia distribuzione geografica e cronologica. Nel sito di Valcorrente di Belpasso, la presenza di questa particolare classe di oggetti è attestata nelle diverse fasi di frequentazione dell’insediamento, dalla fine dell’età del Rame all’antica età del Bronzo, e sembra collegata alle attività produttive che si svolgevano nel villaggio.
2023
978-88-5491-411-7
ritagli ceramici, età del Rame, antica età del Bronzo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/587357
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact