Il test al TRH nella diagnostica del gozzo funzionante autonomo