Il processo di destrutturazione e ricostituzione degli assetti sociali economici e spaziali delle città occidentali rappresenta un fenomeno di notevole interesse sotto il profilo degli studi geografici. Negli ultimi anni, diversi studiosi hanno sottolineato come all'interno di tale processo siano emerse anche diverse novità relative all'impiego di sofisticate tecnologie di comunicazione e di informazione. Ciò soprattutto nel caso dell’offerta culturale, che è andata oltre la semplice offerta di fruizione di prodotti a contenuto culturale per finalità ricreative. In questo caso l’ampiezza di contenuto della nozione di bene culturale consente di interpretare l’ambiente cittadino come un unico multi-prodotto, in cui gli spazi urbani (edifici, monumenti, spazi aperti, infrastrutture) sono elementi peculiari di un’architettura diversificata. Sotto il profilo dell'analisi della contiguità spaziale, le aree urbane favoriscono i processi di agglomerazione e di specializzazione territoriale, determinando anche l'emergere di elementi di competizione. Le trasformazioni multidimensionali della città sono però dettate dalle molteplici componenti sociali che la determinano anche in termini conflittuali, producendo differenze evidenti nel significato e nella fruizione di luoghi e spazi urbani. Scopo del presente lavoro è quello di indagare i processi di agglomerazione e di competizione dell’offerta culturale delle aree metropolitane presenti in Sicilia. La scelta di questa unità di indagine è motivata dalla particolare connotazione delle aree metropolitane dell'isola, che si connotano come strutture peculiari, soprattutto in relazione alla ricerca di una definizione istituzionale che identifica unità urbane contigue e dotate di molteplici componenti attrattive. In particolare lo studio analizza le principali trasformazioni sociali ed economiche e il loro impatto sulla capacità attrattiva dell’offerta culturale. Lo studio utilizza anche analisi statistiche ed appropriati indicatori utili a misurare la multidimensionalità dei fenomeni oggetto di studio.

Processi di agglomerazione e competizione tra Aree Metropolitane nell'offerta culturale

PLATANIA, Marco;PRIVITERA, DONATELLA STEFANIA;TORRE, SALVATORE
2014

Abstract

Il processo di destrutturazione e ricostituzione degli assetti sociali economici e spaziali delle città occidentali rappresenta un fenomeno di notevole interesse sotto il profilo degli studi geografici. Negli ultimi anni, diversi studiosi hanno sottolineato come all'interno di tale processo siano emerse anche diverse novità relative all'impiego di sofisticate tecnologie di comunicazione e di informazione. Ciò soprattutto nel caso dell’offerta culturale, che è andata oltre la semplice offerta di fruizione di prodotti a contenuto culturale per finalità ricreative. In questo caso l’ampiezza di contenuto della nozione di bene culturale consente di interpretare l’ambiente cittadino come un unico multi-prodotto, in cui gli spazi urbani (edifici, monumenti, spazi aperti, infrastrutture) sono elementi peculiari di un’architettura diversificata. Sotto il profilo dell'analisi della contiguità spaziale, le aree urbane favoriscono i processi di agglomerazione e di specializzazione territoriale, determinando anche l'emergere di elementi di competizione. Le trasformazioni multidimensionali della città sono però dettate dalle molteplici componenti sociali che la determinano anche in termini conflittuali, producendo differenze evidenti nel significato e nella fruizione di luoghi e spazi urbani. Scopo del presente lavoro è quello di indagare i processi di agglomerazione e di competizione dell’offerta culturale delle aree metropolitane presenti in Sicilia. La scelta di questa unità di indagine è motivata dalla particolare connotazione delle aree metropolitane dell'isola, che si connotano come strutture peculiari, soprattutto in relazione alla ricerca di una definizione istituzionale che identifica unità urbane contigue e dotate di molteplici componenti attrattive. In particolare lo studio analizza le principali trasformazioni sociali ed economiche e il loro impatto sulla capacità attrattiva dell’offerta culturale. Lo studio utilizza anche analisi statistiche ed appropriati indicatori utili a misurare la multidimensionalità dei fenomeni oggetto di studio.
978-88-5752-817-5
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/96104
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact