La chiesa di S. Nicolò l’Arena, nonostante la sua grandiosità (dimensioni fra le maggiori d’Europa), è rimasta per decenni come uno dei monumenti più trascurati di Catania. Era dun¬que necessario uno studio approfondito che riportasse in pri-mo piano la sua storia architettonica e costruttiva.Essendo finalmente in corso un intervento di restauro, gli au-tori hanno approfittato delle impalcature in opera, per esegui-re una campagna di misurazioni e di ri¬lievi diretti, sull’estradosso e sull’intradosso della grande struttura. Inte-grando l’indagine in loco con la ricerca storico-archivistica, è stato possibile presentare uno studio integrale della grande cupola di Stefano Ittar.Margani ha personalmente curato l’analisi della apparecchia-tura costruttiva, fornendo una serie di tavole contenenti preci-si dettagli tecnici, eseguiti sulla base dei ri¬sultati di una vasta campagna di indagini conoscitive (saggi d’ispezione, carotag-gi, endoscopie, prospezioni radar, analisi chimico-fisiche, ecc.). Inoltre, riprendendo un approccio già accennato per la cattedrale di Noto, ha effettuato una disa¬nima sul dimensio-namento e sul proporziona¬mento, esaminando la trattatistica e alcuni casi esemplari. Infine è stata presa in considerazione anche l’importante te¬matica delle cerchiature metalliche, con-sultando gli studi di Poleni e Vanvitelli relativi al consolida-mento della cupola vaticana.

La cupola

MARGANI, GIUSEPPE;SANFILIPPO, GIULIA FILOMENA;
2004

Abstract

La chiesa di S. Nicolò l’Arena, nonostante la sua grandiosità (dimensioni fra le maggiori d’Europa), è rimasta per decenni come uno dei monumenti più trascurati di Catania. Era dun¬que necessario uno studio approfondito che riportasse in pri-mo piano la sua storia architettonica e costruttiva.Essendo finalmente in corso un intervento di restauro, gli au-tori hanno approfittato delle impalcature in opera, per esegui-re una campagna di misurazioni e di ri¬lievi diretti, sull’estradosso e sull’intradosso della grande struttura. Inte-grando l’indagine in loco con la ricerca storico-archivistica, è stato possibile presentare uno studio integrale della grande cupola di Stefano Ittar.Margani ha personalmente curato l’analisi della apparecchia-tura costruttiva, fornendo una serie di tavole contenenti preci-si dettagli tecnici, eseguiti sulla base dei ri¬sultati di una vasta campagna di indagini conoscitive (saggi d’ispezione, carotag-gi, endoscopie, prospezioni radar, analisi chimico-fisiche, ecc.). Inoltre, riprendendo un approccio già accennato per la cattedrale di Noto, ha effettuato una disa¬nima sul dimensio-namento e sul proporziona¬mento, esaminando la trattatistica e alcuni casi esemplari. Infine è stata presa in considerazione anche l’importante te¬matica delle cerchiature metalliche, con-sultando gli studi di Poleni e Vanvitelli relativi al consolida-mento della cupola vaticana.
88-901663-0-4
TECNICHE COSTRUTTIVE; TRACCIAMENTO CUPOLE; ARCHITETTURA BAROCCA IN SICILIA
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/103007
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact