L’Autrice prende in esame la sentenza con cui è stata dichiarata infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 464, comma 2, c.p.p. In linea con la giurisprudenza delle Sezioni unite della Corte di cassazione, la Consulta ha ribadito che, ove l’imputato presenti domanda di oblazione contestuale all’opposizione a decreto penale di condanna, e solo in questa ipotesi, è consentito al giudice investito dell’opposizione di pronunciare sentenza di proscioglimento ai sensi dell’art. 129 c.p.p.

Domanda di oblazione contestuale all'opposizione a decreto penale di condanna e proscioglimento immediato

BELFIORE, ROSANNA
2015

Abstract

L’Autrice prende in esame la sentenza con cui è stata dichiarata infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 464, comma 2, c.p.p. In linea con la giurisprudenza delle Sezioni unite della Corte di cassazione, la Consulta ha ribadito che, ove l’imputato presenti domanda di oblazione contestuale all’opposizione a decreto penale di condanna, e solo in questa ipotesi, è consentito al giudice investito dell’opposizione di pronunciare sentenza di proscioglimento ai sensi dell’art. 129 c.p.p.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/244580
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact