Prospettiva solida: il caso della Cattedrale di Palermo