Esercizio privato dei servizi pubblici e “cultura dell'integrità”