La percezione dell'altro nel giovane Dilthey