Traduzioni latine del carme de virtute (I 2,10) di Gregorio Nazianzeno