“Con occhio lucido e cuore fermo”. La ‘voce fuori’ di Sciascia per una Sicilia antica e moderna