Il volume riporta i risultati di un progetto di ricerca, FIR 2014, svolto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Catania avente come oggetto alcune aree residenziali del centro storico della città. Nel tessuto urbano successivo alla ricostruzione post terremoto del 1693 sono state individuate alcune aree prevalentemente occupate da unità residenziali realizzate in muratura portante. È stato condotto uno studio tipologico degli edifici compresi nelle aree oggetto di studio individuando alcune classi distinte per dimensioni e geometria all’interno delle quali è stato possibile individuare una cellula base, definita dalla dimensione della struttura portante, che permette una classificazione delle tipologie secondo il numero di cellule murarie e la loro modalità di accrescimento. Sono stati eseguite modellazioni strutturali delle diverse classi tipologiche in modo da poterne simulare il comportamento sismico. Le analisi numeriche sono state condotte mediante una procedura innovativa detta per macro-elementi, sviluppata presso il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Catania ed implementata nel software 3DMacro. Oltre alla valutazione della vulnerabilità sismica delle varie tipologie edilizie considerate come strutture isolate è stato condotto lo studio di un aggregato modello con forma allungata realizzato assemblando.

Analisi tipologica e tecnologica degli aggregati e unità strutturali del centro storico di Catania

Lombardo Grazia
;
Famà Andrea
2018

Abstract

Il volume riporta i risultati di un progetto di ricerca, FIR 2014, svolto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Catania avente come oggetto alcune aree residenziali del centro storico della città. Nel tessuto urbano successivo alla ricostruzione post terremoto del 1693 sono state individuate alcune aree prevalentemente occupate da unità residenziali realizzate in muratura portante. È stato condotto uno studio tipologico degli edifici compresi nelle aree oggetto di studio individuando alcune classi distinte per dimensioni e geometria all’interno delle quali è stato possibile individuare una cellula base, definita dalla dimensione della struttura portante, che permette una classificazione delle tipologie secondo il numero di cellule murarie e la loro modalità di accrescimento. Sono stati eseguite modellazioni strutturali delle diverse classi tipologiche in modo da poterne simulare il comportamento sismico. Le analisi numeriche sono state condotte mediante una procedura innovativa detta per macro-elementi, sviluppata presso il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Catania ed implementata nel software 3DMacro. Oltre alla valutazione della vulnerabilità sismica delle varie tipologie edilizie considerate come strutture isolate è stato condotto lo studio di un aggregato modello con forma allungata realizzato assemblando.
978-88-96386-56-9
vulnerabilità sismica, unità strutturali, aggregati strutturali, metodo speditivo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
libro ultimo.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Dimensione 7.16 MB
Formato Adobe PDF
7.16 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/335637
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact