Il concetto di nazione siciliana, riconducibile alla sua tradizione storica e ai fattori naturali, diventa nel corso del Settecento una entità politica contrapposta allo Stato e a sua volta fonte di diritto pubblico attraverso la consuetudine, che coincide con le principali istituzioni dell'isola.

Il concetto di nazione siciliana nella Costituzione del 1812

C. Laudani
2017-01-01

Abstract

Il concetto di nazione siciliana, riconducibile alla sua tradizione storica e ai fattori naturali, diventa nel corso del Settecento una entità politica contrapposta allo Stato e a sua volta fonte di diritto pubblico attraverso la consuetudine, che coincide con le principali istituzioni dell'isola.
9788896950388
Costituzione, liberalismo, nazione, parlamento, baronaggio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/350584
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact