Lo scopo di questo saggio è focalizzare l’attenzione sulla natura e sulle caratteristiche dei processi deliberativi nel contesto delle decisioni pubbliche. Uno degli aspetti più evidenti e, sotto un certo profilo, più allarmanti alla base delle modalità di interazione nell’ambito delle società contemporanee, è quello inerente all’alto grado di polarizzazione. La dialettica politica come pure i processi di costruzione del consenso, sembrano essere caratterizzati da una forte radicalizzazione delle posizioni. Non esiste aspetto o tema di discussione pubblica che non sia espresso sulla base di un vocabolario improntato su una estremizzazione delle argomentazioni e sostenuto da una difesa accostabile più ad una logica da stadio che ad una ponderata riflessione deliberativa. Tale atteggiamento pervasivo rischia di minare alla radice la tenuta delle istituzioni politiche e di produrre un pericoloso arretramento sul fronte della tutela e della promozione delle libertà e dei diritti fondamentali delle democrazie contemporanee. In termini generali, l’obiettivo che ci si prefigge di perseguire è quello di valutare lo stato di salute dell’idea stessa di democrazia. Si tratta di un compito non privo di difficoltà e che a intervalli ciclici si affaccia sulla scena della riflessione filosofica e politica.

Potere al popolo? Il paradigma della scelta collettiva e i rischi della polarizzazione.

V. Maimone
2018

Abstract

Lo scopo di questo saggio è focalizzare l’attenzione sulla natura e sulle caratteristiche dei processi deliberativi nel contesto delle decisioni pubbliche. Uno degli aspetti più evidenti e, sotto un certo profilo, più allarmanti alla base delle modalità di interazione nell’ambito delle società contemporanee, è quello inerente all’alto grado di polarizzazione. La dialettica politica come pure i processi di costruzione del consenso, sembrano essere caratterizzati da una forte radicalizzazione delle posizioni. Non esiste aspetto o tema di discussione pubblica che non sia espresso sulla base di un vocabolario improntato su una estremizzazione delle argomentazioni e sostenuto da una difesa accostabile più ad una logica da stadio che ad una ponderata riflessione deliberativa. Tale atteggiamento pervasivo rischia di minare alla radice la tenuta delle istituzioni politiche e di produrre un pericoloso arretramento sul fronte della tutela e della promozione delle libertà e dei diritti fondamentali delle democrazie contemporanee. In termini generali, l’obiettivo che ci si prefigge di perseguire è quello di valutare lo stato di salute dell’idea stessa di democrazia. Si tratta di un compito non privo di difficoltà e che a intervalli ciclici si affaccia sulla scena della riflessione filosofica e politica.
9788899029647
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/357511
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact