Il presente contributo ha come oggetto la tipografia musicale napoletana degli anni 1679-1715, con particolare riferimento all’opera di Michele Luigi Muzio. Dall’esame di alcuni esemplari superstiti di edizioni prodotte a Napoli in questi anni e da altri documenti d’archivio s’inquadra l’attività produttiva degli stampatori napoletani nell’àmbito generale dell’editoria musicale sei-settecentesca e si colgono alcuni aspetti poco conosciuti del sistema di pubblicazione della musica in una capitale dell’Italia meridionale.

«Che va faticando per esso nella stampa di musica». Michele Luigi Muzio, stampatore a Napoli fra Sei e Settecento

De Luca Maria
2018

Abstract

Il presente contributo ha come oggetto la tipografia musicale napoletana degli anni 1679-1715, con particolare riferimento all’opera di Michele Luigi Muzio. Dall’esame di alcuni esemplari superstiti di edizioni prodotte a Napoli in questi anni e da altri documenti d’archivio s’inquadra l’attività produttiva degli stampatori napoletani nell’àmbito generale dell’editoria musicale sei-settecentesca e si colgono alcuni aspetti poco conosciuti del sistema di pubblicazione della musica in una capitale dell’Italia meridionale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/357593
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact