Il rapporto tra la guerra e il cinema è stato costitutivo fin dalla nascita di questa nuova tecnologia alla fine del XIX Secolo. In questo contesto una vicenda interessante riguarda la storia cinematografica dell'Operazione Husky nel 1943, nel quadro della storia della propaganda di guerra. L'invasione della Sicilia, il segno della sconfitta dell'Italia nella seconda guerra mondiale fu raccontata solo dai film degli Alleati.

Il cinema del fascismo e la guerra perduta: il 1943 e lo sbarco in Sicilia

Ermanno Taviani
2018

Abstract

Il rapporto tra la guerra e il cinema è stato costitutivo fin dalla nascita di questa nuova tecnologia alla fine del XIX Secolo. In questo contesto una vicenda interessante riguarda la storia cinematografica dell'Operazione Husky nel 1943, nel quadro della storia della propaganda di guerra. L'invasione della Sicilia, il segno della sconfitta dell'Italia nella seconda guerra mondiale fu raccontata solo dai film degli Alleati.
978-88-6318-210-1
Seconda guerra mondiale, Propaganda, Fascismo, Operazione Husky, Cinema
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Taviani.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Dimensione 202.09 kB
Formato Adobe PDF
202.09 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/362287
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact