Fausto Squillace ha l'indubbio merito di importare nella letteratura sociologica italiana il pensiero di Simmel, Spencer e Ross, corredandolo delle proprie stime e riflessioni fortemente influenzate dalla realtà intellettuale e artistica italiana. A quasi cento anni dalla prima edizione di quest'opera riscoprire e considerare lo studio del pensiero di Squillace contribuisce a gettare un cono di luce su quelle premesse disciplinari e accademiche che dal contesto italiano a cavallo tra XVIII e XIX secolo hanno per lungo tempo giustificato un pregiudizio negativo e obliatore verso la disciplina sociologica e che ora, al contrario, ne alimentano un rinnovato interesse verso le origini nazionali.

Un contributo alla sociologia italiana del primo Novecento. Brevi note su Fausto Squillace

Leonora A. M.
Primo
Conceptualization
2019

Abstract

Fausto Squillace ha l'indubbio merito di importare nella letteratura sociologica italiana il pensiero di Simmel, Spencer e Ross, corredandolo delle proprie stime e riflessioni fortemente influenzate dalla realtà intellettuale e artistica italiana. A quasi cento anni dalla prima edizione di quest'opera riscoprire e considerare lo studio del pensiero di Squillace contribuisce a gettare un cono di luce su quelle premesse disciplinari e accademiche che dal contesto italiano a cavallo tra XVIII e XIX secolo hanno per lungo tempo giustificato un pregiudizio negativo e obliatore verso la disciplina sociologica e che ora, al contrario, ne alimentano un rinnovato interesse verso le origini nazionali.
9788863182200
Moda
Storia del pensiero sociologico
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/363018
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact