Gli ambigui sentieri del platform work: tra marginalizzazione e nuovi paradigmi produttivi